Materiale & quantità

Siero, 1ml

Valori di riferimento

EtàSexSettoreUnità
AlleF2.9-12.7kU/l
AlleM4.4-10.9kU/l

Informazioni cliniche

t½: 10d
La colinesterasi è presente nel plasma, nel fegato, nella mucosa intestinale, nel pancreas e nella milza e nella sostanza bianca del sistema nervoso centrale. Oltre all’acetilcolina scinde anche la butirilcolina, l’acilcolina e la relativa tiocolina.
Rappresenta l’attività enzimatica rilevabile nel plasma, che viene definita colinesterasi: una riduzione del parenchima epatico funzionale causa una riduzione dell’attività della CHE; per questo è un parametro importante della funzione epatica.
In caso di perdita proteica cronica o di patologie renali, si verifica una formazione aggiuntiva di compensazione grazie al legame della CHE con l’albumina.
Diminuzione dei valori: riduzione della sintesi epatica: epatite acuta e cronica, cirrosi epatica, insufficienza epatica, avvelenamenti con esteri dell’acido fosforico (ad es. E606) oppure con parasimpatico mimetici (fisostigmina, neostigmina), in caso di composti patologici gravi con situazioni metaboliche cataboliche (malignomi, infezioni gravi), patologie gastrointestinali. Streptochinasi, ciclofosfamide. Etinilestradiolo (contraccettivi), gravidanza a partire dal secondo trimestre.
Aumento dei valori: sindrome nefrotica, enteropatia essudativa, diabete mellito, statosi epatica, ipertrigliceridemia.
Nota aggiuntiva: a causa dell’emivita breve la CHE è più indicata per la valutazione della sintesi epatica che la determinazione dell‘albumina. Nel caso della colinesterasi non si tratta della cosiddetta pseudocolinesterasi specifica (acetilcolina-acetilidrolasi), che scinde e rende inattiva l’acetilcolina del sistema nervoso centrale e periferico; vedi numero di dibucaina.

Indice

Acetilcolinesterasi
CHE

Posizione / Prezzo

Posizione: 1231.00
Prezzo: CHF 4.50
+ Spese di gestione: CHF 21.60
(per ordine e per giorno)

Methode

Colorimetria enzimatica

Laboratorio esecutore

labor team w ag

Tempo di esecuzione

1 giorno lavorativo